#281 - 6 marzo 2021
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarrà in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascerà il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finchè ti morde un lupo, pazienza; quel che secca è quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport è l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte è costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista è colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Pagine Preziose

Una migrazione verticale

Luca Mercalli e Vincenzo Torti - Enaudi Editore

Possiamo salvarci dalla crisi climatica e ridare spazio alla contemplazione di ciò che resta della natura? La montagna è una delle vie da percorrere, con le tecnologie sostenibili, l'efficienza energetica e una vita meno competitiva.
Questo il tema del libro del climatologo Luca Mercalli, intitolato Salire in montagna. Prendere quota per sfuggire al riscaldamento globale (Einaudi, 2020), nel quale l'autore narra in prima persona la propria esperienza del “salire in montagna”, evidenziando la necessità di un cambiamento delle nostre esistenze.
Mercalli aveva sottolinea la necessità che le istituzioni consentano ai Comuni e alle zone montane di riattrezzarsi, per farsi trovare pronti quando questa migrazione avverrà: un processo da portare avanti senza cementificazione, in maniera sostenibile, abbattendo innanzitutto il digital divide. All'insegna della montanità dunque, la quale, come aveva ricordato Torti, “non comprende la pretenziosità di chi in quota chiede gli stessi servizi della pianura, ma la sobrietà, l'educazione e l'attenzione per l'ambiente e le persone”.

AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit è realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessità di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidarietà tra singoli e le comunità, a tutte le attualità... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicità e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libertà di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.