#257 - 22 febbraio 2020
AAA ATTENZIONE - Questo numero rimarr in rete fino alla mezzanotte del 19 aprile, quando lascer il posto al numero 350. Ora MOTTI per TUTTI : - Finch ti morde un lupo, pazienza; quel che secca quando ti morde una pecora ( J.Joyce) - Lo sport l'unica cosa intelligente che possano fare gli imbecilli (M.Maccari) - L'amore ti fa fare cose pazze, io per esempio mi sono sposato (B.Sorrel) - Anche i giorni peggiori hanno il loro lato positivo: finiscono! (J.Mc Henry) - Un uomo intelligente a volte costretto a ubriacarsi per passare il tempo tra gli idioti (E.Hemingway) - Il giornalista colui che sa distinguere il vero dal falso e pubblica il falso (M. Twain) -
Cultura e Società

Visite guidate - Laboratori didattici

Padova

Museo di geografia

Primo in Italia, il Museo di Geografia del Dipartimento di Scienze storiche, geografiche e dell’Antichità è il dodicesimo museo universitario padovano. Unico nel suo genere, mira ad accompagnare il visitatore nella riscoperta del fascino e della forza della geografia, disciplina da sempre animata dal desiderio di conoscenza del mondo attraverso il continuo confronto tra metodi delle scienze naturali e delle scienze sociali.

Museo di geografiaMuseo di geografia

Caratterizzate da pezzi di grande valore, le collezioni di Geografia rappresentano preziosa testimonianza delle attività di ricerca e didattica svolte all’Università di Padova nel campo della geografia dal 1872 ad oggi e raccontano gli affascinanti sviluppi del pensiero geografico. Attraverso strumenti, carte, globi, plastici e fotografie, il Museo propone un viaggio articolato in tre tappe, riassunte nelle parole chiave esplora - misura - racconta.

Museo di geografiaMuseo di geografia

L’obiettivo del Museo consiste nel ravvivare il rapporto tra Università e società civile attraverso un’idea museale dinamica che partendo dalla valorizzazione del patrimonio porti all’avvicinamento di una geografia fatta di pratiche coinvolgenti e temi di ricerca di stringente attualità.
Il Museo intende costituirsi come “incubatore” della Terza Missione universitaria, hub innovativo in grado di mettere in comunicazione e favorire la legittimazione reciproca delle tre funzioni riconosciute dell’Università: ricerca scientifica, didattica-formazione, responsabilità sociale.

Museo di geografiaMuseo di geografia

Negli anni, la ricerca geografica patavina ha dato vita ad un patrimonio unico in Italia che comprende una componente tangibile e una intangibile. La prima consiste di libri, atlanti, carte geografiche, plastici, globi, strumenti e fotografie. La seconda invece include pratiche di ricerca applicate con costanza e divenute caratteristiche della scuola padovana.

Museo di geografiaMuseo di geografia

Il Museo di Geografia si trova al piano nobile di Palazzo Wollemborg, sede dell’attuale Sezione di Geografia del DiSSGeA e di quello che fu il primo e unico Dipartimento di Geografia in Italia, dove geografia fisica e geografia umana convissero dal 1984 al 2011. Gli ambienti dedicati al museo sono attualmente in fase di allestimento.

Museo di geografiaMuseo di geografia

La visita guidata permette di conoscere e approfondire il percorso museale nella sua interezza. La visita delle tre sale espositive sarà introdotta da una presentazione della prestigiosa sede di Palazzo Wollemborg e conclusa con la visita dell’esposizione dei plastici e/o dell’opera “Nova Pangea”. Se accessibili al momento della visita, sarà inoltre possibile visitare la bellissima Sala della Musica e/o le tre aule didattiche: sala Africa, sala Adriatico e sala Alpi.

Museo di geografiaMuseo di geografia

I laboratori didattici sono esperienze didattiche tematiche da svolgersi presso la sede del Museo di Geografia o a scuola, che prevedono l’utilizzo o il confronto con le collezioni museali.
Il Museo offre 2 laboratori per la scuola dell’infanzia, 13 laboratori per la scuola primaria di primo grado, 11 laboratori per la scuola secondaria di primo grado e 7 per la scuola secondaria di secondo grado.

          www.musei.unipd.it/geografia       museo.geografia@unipd.it
AAAA ATTENZIONE - Cari lettori, questo giornale no-profit realizzato da un gruppo di amici che volontariamente sentono la necessit di rendere noti i fatti, gli avvenimenti, le circostanze, i luoghi... riferiti alla natura e all'ambiente, alle arti, agli animali, alla solidariet tra singoli e le comunit, a tutte le attualit... in specie quelle trascurate, sottovalutate o ignorate dalla grande stampa. Il giornale non contiene pubblicit e non riceve finanziamenti; nessuno dei collaboratori percepisce compensi per le prestazioni frutto di volontariato. Le opinioni espressi negli articoli appartengono ai singoli autori, dei quali si rispetta la libert di giudizio (e di pensiero) lasciandoli responsabili dei loro scritti. Le foto utilizzate sono in parte tratte da FB o Internet ritenute libere; se portatrici di diritti saranno rimosse immediatamente su richiesta dell'autore.